Chi siamo

In un orto si coltivano le primizie così come noi coltiviamo il teatro! Il nome Ortoteatro deriva inoltre dal greco orthòs: diritto, giusto, fatto bene. L’esperienza di Ortoteatro nasce nel 1977, a opera di Carlo Pontesilli ed Elda Rossetti.

STAFF

Fabio Scaramucci

Roberta Tossutto

Federica Guerra

Paolo Pezzutti

Clio Campagnola

Lucia Roman

Ciro Negrogni

Mauro Fornasier  

Claudia Contin Arlecchino

Grace Akuoku

ORTOTEATRO

Ortoteatro in questi anni si è impegnata  con costanza a perseguire  come obiettivo la diffusione del teatro tra le nuove generazioni, forte della convinzione che il teatro sia un efficace dispositivo di educazione e formazione per bambini e ragazzi, un modo per trasmettere conoscenze e valori, una manifestazione dell’identità regionale, uno strumento per formare il pubblico presente e futuro, uno spazio di emozionalità e sentimenti, un modo per divertire con intelligenza e per incentivare la creatività; in definitiva, uno strumento per crescere. Il teatro ragazzi per sua natura è ricerca e dalla ricerca deve sempre iniziare perché si rivolge al pubblico più esigente: quello che deve essere sempre conquistato per la prima volta.                                             

Ortoteatro è nata come compagnia di teatro ragazzi nel 1977.

L’obiettivo del progetto “Ortoteatro”, già come pensato nel 1977, è la diffusione del teatro, del teatro di figura e delle arti in genere presso le nuove generazioni.

Ortoteatro ad oggi racchiude in sé diverse inclinazioni che si integrano fra loro grazie alla stabilità pluriennale di un nucleo artistico, organizzativo e tecnico. Grazie alla presenza costante sul territorio e al confronto continuo con gli stakeholder, grazie alla capacità di agire in diversi ambiti, Ortoteatro ha saputo cogliere i cambiamenti e le necessità che provenivano dal territorio stesso, creandosi uno spazio importante nel panorama nazionale.

Produzione e distribuzione teatrale; ospitalità teatrale (organizzazione stagioni e residenze); didattica e formazione; gestione strutture teatrali; progetti speciali.

Per far fronte all’organizzazione gestionale delle diverse aree la cooperativa prende spunto dall’esperienza maturata nel 2018 per l’ottenimento della certificazione etica SA8000. Ortoteatro lavorando in un ambito artistico e culturale, e per sua natura, ha come obiettivo di valorizzare le attitudini professionali dei propri soci ricercando il miglioramento delle loro condizioni morali, sociali ed economiche e il miglioramento della società attraverso la realizzazione di progetti culturali rivolti soprattutto alle fasce più deboli della società.

Tenendo presente che al c.d.a della cooperativa è affidato il compito di delineare la politica aziendale, le diverse aree seguono le direttive di tre figure che ne delineano gli obiettivi  e verificano andamenti e risutlati: Il direttore artistico Fabio Scaramucci per ciò che riguarda la progettazione artistica, didattica e culturale; la responsabile organizzativa Roberta Tossutto per ciò che riguarda la gestione generale e l’operatività delle diverse aree; il responsabile tecnico Paolo Pezzutti per ciò che riguarda la logistica e la gestione tecnica delle strutture. Inoltre la responsabile Clio Campagnola si occupa della gestione amministrativa e delle buone pratiche.

Affianco alla propria produzione teatrale Ortoteatro dal 2000 organizza stagioni di teatro di figura, per l’infanzia e la gioventù nel territorio regionale sia nel periodo invernale che in quello estivo. L’esperienza degli ultimi anni ha sottolineato l’importanza dell’accoglienza delle famiglie a teatro. Quindi teatro non solo come luogo dove vedere uno spettacolo ma luogo in cui incontrare e confrontarsi con altre famiglie primo o dopo gli spettacoli in situazioni anche conviviali.

Oltre all’organizzazione delle stagioni e grazie alla disponibilità di spazi teatrali, da diversi anni Ortoteatro appoggia la realizzazione di residenze teatrali di teatro di figura, d’attore o di danza.                                                          

DIDATTICA E FORMAZIONE

Le attività di formazione proposte dalla cooperativa hanno obiettivi diversi a seconda delle finalità per cui vengono proposti.

La diffusione del teatro, l’alfabetizzazione teatrale, i laboratori artistici sono fondamentali sia per avvicinare i giovani spettatori al teatro sia per tramettere conoscenze e tecniche agli adulti

La didattica teatrale, rivolta alle scuole e agli insegnanti è  intesa dalla cooperativa non come formazione attoriale. Far vivere il fare teatro in prima persona è il modo più diretto per entrare in contatto con questa forma d’arte, capirne i meccanismi, sfruttarne le potenzialità nella vita quotidiana. Il teatro, inteso come laboratorio svolto a scuola  con i bambini e ragazzi, diventa un mezzo  per raggiungere lo scopo di favorire la crescita, la capacità di immaginazione, la conoscenza di se stessi e il rispetto per gli altri. Il teatro quindi diventa un opportunità, uno strumento che aiuta gli allievi ad ampliare le proprie capacità e conoscenze stimolando e diversificando l’apprendimento.

Analogamente per gli insegnanti  le attività teatrali sono finalizzate alla conoscenza del mezzo teatro come strumento legato alla didattica dell’insegnamento.

Sempre con l’obiettivo della creazione del pubblico del futuro, Ortoteatro continua a organizza  dei laboratori di propedeutica al circo, di  avvicinamento al teatro e alla pittura a utenza libera. Questo progetto è strettamente collegato alle stagioni di teatro per l’infanzia e la gioventù poiché i partecipanti ai vari corsi avranno la possibilità di conoscere le diverse compagnie in scena, salire dietro le quinte e conoscere i trucchi e i segreti del mestiere.

I laboratori di formazione per adulti programmati da Ortoteatro puntano invece a dare competenze professionalizzanti in campo artistico.

GESTIONE STRUTTURE TEATRALI

Ortoteatro gestisce 3 strutture teatrali: il Centro Culturale Aldo Moro di Cordenons, il teatro Pileo di Prata di Pordenone e il Teatro Gozzi di Pasiano di Pordenone. Inoltre gestisce le Stagioni Turistiche di Piancavallo di Aviano nella Sala Convegni.

Il Centro Culturale Aldo Moro di Cordenons, però rappresenta la sede principale della cooperativa.

La gestione di questa struttura che non è solo teatrale, ma è un vero e proprio centro culturale in cui coabitano diverse associazioni, ha fatto crescere nella cooperativa la capacità gestionale di strutture complesse e quella collaborativa, inserendosi nel territorio e confrontandosi con diverse realtà eterogenee.   

PROGETTI SPECIALI

La biennale espositiva Il Fantastico Mondo dei Burattini è un progetto che mira a contribuire al rafforzamento di uno spazio culturale condiviso di opere ed artisti,  di buone pratiche e alla diffusione del teatro di figura presso le nuove generazioni mantenendo il rispetto e la valorizzazione delle diversità artistiche e culturali tradizionali e locali attraverso la realizzazione di un’esposizione di burattini e marionette accompagnata da spettacoli di teatro di figura, conferenze, attività didattiche rivolte alle scuole, corsi di formazione per professionisti, insegnanti, educatori e curiosi.

Un progetto che in maniera innovativa e unica dà gli strumenti per comprendere che siamo il frutto delle trasformazioni storiche e culturali che ci hanno preceduto e  per rinnovare e creare il futuro.

Il progetto è destinato principalmente ad ampliare il pubblico delle NUOVE GENERAZIONI, favorendo la partecipazione anche delle fasce economicamente e socialmente deboli attraverso la realizzazione di attività didattiche e pedagogiche con le scuole. Si mira a coinvolgere gli ADULTI con un percorso espositivo artisticamente importante e proponendo esperienze di teatro di figura di spessore culturale. Si vuole favorire la partecipazione delle FAMIGLIE attraverso la realizzazione di percorsi semplificati di visita alla mostra e spazi gioco e gadget dedicati.  Ampio spazio sarà dato all’implementazione del pubblico di INSEGNANTI, BURATTINAI e DISOCCUPATI organizzando percorsi formativi svolti da formatori internazionali.  Sarà favorito il coinvolgimento attivo di OPERATORI CULTURALI del settore attraverso la realizzazione di confronti su tematiche di particolare interesse.

Nato nel 2013, il progetto prevede per il 2021 una grande collaborazione internazionale. Infatti ospiterà l’UNICA tappa ITALIANA dell’esposizione organizzata dall’Unima internazionale (Unione internazionale delle marionette) per i 90 anni dalla sua nascita, che ha debuttato a settembre in occasione del notissimo festival di Charleville-Mézières L’esposizione dal titolo Des Hommes, des Femmes, des Marionnettes. Croire et Créer un Futur Commun pour la Marionnette (1929 – 2019) raccoglie preziosi pezzi provenineti dal tutto il mondo.

Un’esposizione imperdibile, che sarà arricchita da conferenze, laboratori, attività didattiche per le scuole, visite guidate e spettacoli.

STAGIONI E RASSEGNE

Dal 2000 Ortoteatro organizza stagioni e rassegne sia estive che invernali di teatro per infanzia e la gioventù in diversi comuni della regione.

“A teatro anch’io!” all’Auditorium Concordia di Pordenone

“Storie e cioccolata”  al Centro Culturale Aldo Moro di Cordenons

“Miotto Volante” al Teatro Miotto di Spilimbergo

“Con i Bimbi a Teatro” al teatro Pielo di Prata di Pordenone

“Teatro a tutto Gas!” al teatro Gozzi di Pasiano di Pordenone

“Con i nonni a Teatro” all’Auditorium Concordia di Pordenone il mercoledì pomeriggio

“Nell’Orto delle Fiabe!” Stagione di narrazione per l’infanzia presso il Centro Culturale Aldo Moro di Cordenons

“Che Natale in città!” rassegna di appuntamenti teatrali organizzata da Ortoteatro, Comune di Pordenone e Biblioteca Civica di Pordenone

 “La scuola va a…Ortoteatro” spettacoli in matinée per le scuole di ogni ordine e grado

“Il teatro: c’era una volta…”  a Pordenone, Cordenons e Fiume Veneto

“Che figura!” a Barcis, Andreis, Piancavallo, Cordenons, Spilimbergo.

“Ogni biblioteca è un’avventura” in collaborazione con la Biblioteca Civica di Pordenone e l’associazione Thesis per la realizzazione di 6 appuntamenti nelle biblioteche circoscrizionali, legate tematicamente all’autore di Dedica Festival, importante manifestazione pordenonese

“Piancavallo Bambina!” Festival di teatro per bambini a Piancavallo.