Biblioteche

Biblioteca Fabio Fabietto L’ORTOTEATRO  collabora fin dalla sua costituzione con diverse biblioteche in tutto il territorio nazionale. Gli operatori della compagnia, oltre ai progetti elencati, sono disponibili ad affrontare e progettare assieme agli enti nuove stimolanti produzioni culturali.

Qui i libretti delle attività per le Scuole 2016/2017

libretto 1

libretto 2

Qui gli elenchi di letture che noi consigliamo 

image_largeAttività per le scuole in biblioteca

UNA BORSA PIENA DI STORIE PICCINE Asilo Nido

Viaggio alla scoperta dei libri, delle storie, delle proposte editoriali rivolte ai bambini più piccoli. L’iniziativa si articola in due momenti: un incontro di lettura ad alta voce presso il nido o la biblioteca e un incontro con i genitori dei bambini.

UNA BORSA PIENA DI STORIE Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria

Viaggio alla scoperta dei libri, delle storie, delle proposte editoriali rivolte ai bambini della Scuola dell’Infanzia o agli alunni della Scuola Primaria. L’iniziativa si articola in due o più momenti: uno o più incontri di lettura ad alta voce presso la scuola o la biblioteca e un incontro con i genitori dei bambini.

STORIE CHE SUONANO Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria

Quando prendiamo un libro e iniziamo a sfogliarlo troviamo parole e illustrazioni. Talvolta però, se apriamo l’orecchio dell’immaginazione, sentiamo suoni e musica che escono dalle storie. Qui la magia diventa realtà. Un attore e un musicista trasformeranno il semplice ascolto di storie in un evento indimenticabile.

DI STORIA IN STORIA, DI LIBRO IN LIBRO Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria

Incontri della durata di circa un’ora in cui verranno letti ai bambini brani di libri o libri interi con tematiche scelte insieme ai promotori dell’iniziativa. Ad esempio: Le mie emozioni; Di pari passo: bambine e bambini crescono; Mi scappa da ridere; Chi trova un amico; L’acqua, il fuoco, la terra, il vento; e così via.

CAVOLI A MERENDA Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria

Storie di cibo nei libri per bambini. Tante storie prelibate, gustose e saporite per stuzzicare la fantasia.

I MILLE VOLTI DI CAPPUCCETTO ROSSO Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria

Un incontro per scoprire “le storie” di Cappuccetto Rosso: la versione originale, le riscritture, le parodie, le riduzioni e la scoperta di alcune delle più interessanti riscritture della fiaba popolare più famosa.

TOCCARE CON GLI OCCHI Scuola dell’Infanzia – Scuola Primaria

L’arte proposta ai bambini attraverso la narrazione di storie e le videoproiezioni.

LIBRI CONTRO IL BULLISMO Scuola Primaria – Scuola Secondaria di Primo Grado

A tutti capita di incontrarne. A tutte le età. Una volta li chiamavamo prepotenti e stavano poco simpatici a tutti. Poi abbiamo cominciato a chiamarli “bulletti” e la cosa faceva anche un po’ sorridere. Oggi il bullismo non ci fa ridere neanche un po’ e l’dea che i nostri figli possano subire prepotenze o maltrattare i loro amici e compagni o anche solo assistere da spettatori ad una violenza ci fa paura. Per combatterli con intelligenza ecco dei bei Libri contro il bullismo.

ENERGIA AMICA MIA  Classi terze, quarte e quinte della Scuola Primaria

Cos’è l’energia? Puoi sentirla, annusarla, vederla o toccarla? La puoi percepire col tatto? Da dove arriva? Cosa sono le fonti energetiche rinnovabili e perché proteggono l’ambiente e il clima? Come si può produrre energia dall’acqua, il sole, la biomassa, il vento e la geotermia? Perché le energie rinnovabili sono importanti per l’ambiente? Un racconto entusiasmante in cui si alternano spiegazioni “scientifiche” (tratte ad esempio dal libro “Elettricittà” di Enrico Maraffino) e racconti letterari come “Il signor formica” di Simona Gambaro e “Salviamo il mondo” di Giulio Levi. Lettura con videoproiezioni e musica dal vivo. 

INTRECCI E TRAME TRA LETTERATURA E CINEMA Classi quarte e quinte della Scuola Primaria – Scuola Secondaria di Primo Grado

Quali legami si creano tra un romanzo, o un racconto, o un grafic-novel e i film che ne vengono tratti? Cosa si trasforma in una trasposizione cinematografica?  Qualcosa si perde, qualcosa si guadagna… In questo laboratorio di due ore, gli studenti ascolteranno pagine di celebri romanzi da cui sono stati tratti altrettanto celebri film e ne vedranno alcune sequenze o spezzoni. Per capire le relazioni ,  le  trame e gli intrecci, appunto, che si vengono a stabilire tra i due testi. 

SEI UN MITO Scuola Primaria – Scuola Secondaria di Primo Grado

L’uomo ha sempre spiegato ciò che non  capiva della natura con bellissime storie che ancora oggi affascinano gli ascoltatori e lettori di ogni età, che siano i miti greci o le leggende dei popoli del mondo. Con musica dal vivo e video proiezioni.

PARAFRASANDO INSIDE OUT: Gioia, tristezza, paura, rabbia e disgusto. Le emozioni della crescita e dell’adolescenza tra il cinema, la canzone, la poesia e la letteratura. Classi quarte e quinte della Scuola Primaria – Scuola Secondaria di Primo Grado

Un percorso alla ricerca delle emozioni prendendo spunto dal bellissimo film “Inside out”. Quali emozioni proviamo crescendo? Qual è il ruolo della tristezza? E della rabbia? Solo i bambini approdano talvolta nell’isola di “Stupidera” o anche gli adulti? L’incontro parte dalla visone di alcuni brevi spezzoni del film per approdare ad un percorso che si snoda tra letteratura e poesia, musica e canzone, in un dialogo continuo con gli studenti e con molti consigli di lettura. Durata: 90 minuti ad incontro. Si possono svolgere più incontri nella stessa mattina.

INTRECCIO DI LIBRI Scuola Secondaria di Primo Grado

Percorsi di lettura tra i generi letterari per la Scuola Secondaria di Primo Grado. Con Fabio Scaramucci. Invogliare. Proporre. Entusiasmare. Si tratta di incontri della durata di circa un’ora (o 90 minuti) per suggerire ai ragazzi e ai loro insegnanti delle bibliografie per generi o grandi temi e, nel contempo, proporre degli assaggi di lettura ad alta voce di brani di autori per ragazzi fra i più importanti del panorama italiano e internazionale. Fabio Scaramucci leggerà brani da diversi libri, in un dialogo continuo con i ragazzi, stimolando la loro curiosità, invogliandoli alla lettura. Verrà distribuita una bibliografia mirata su argomenti scelti in precedenza. A titolo d’esempio: Caro diario (diari, biografie, autobiografie); L’avventura di crescere (scoprirsi, innamorarsi durante l’adolescenza); Le facce della paura (avventura, horror, giallo); Comicità e umorismo; La prima guerra mondiale raccontata ai ragazzi; e così via.

RAGAZZI NELLA TORMENTA Scuola Secondaria di Primo Grado

Lettura sulla Shoah con musica dal vivo e immagini.

UNO SGUARDO SU ITALO CALVINO Scuola Secondaria di Primo Grado

Dalla nascita ai suoi primi romanzi: la trilogia de I nostri antenati e Marcovaldo. Lettura con musica dal vivo e immagini.

POESIA, ADOLESCENZA E MUSICA Studenti di terza della Scuola Secondaria di Primo Grado – Scuola Superiore

La parola poesia deriva dal greco “poiesis” e significa “creazione”. La poesia serve per trasmettere un messaggio, insieme al suono e al ritmo che queste imprimono alle frasi; la poesia ha quindi in sé alcune qualità della musica, riesce a trasmettere concetti e stati d’animo in maniera più evocativa e potente di quanto faccia la prosa. Nel mondo antico e in altre culture anche odierne poesia e musica sono spesso unite, basti pensare alle poesie d’autore sotto forma di canzone come quelle di Fabrizio De André. Adolescenza: confusa e meravigliosa, che racchiude in sé il bocciolo della vita, la promessa per l’autonomia, la speranza per il futuro, lo stupore per la crescita. Ma anche… concentrato di stupore e noia, di ricerca e insoddisfazione, di depressione ed eccitazione, dove le dualità spesso non trovano parole ed emozioni per potersi esprimere. La costante, e talvolta incomprensibile oscillazione tra movimenti di crescita e di regressione, tra reazioni di rabbia, come quella di sbattere la porta all’adulto, e la ricerca di affetto e accoglienza, come una carezza, un bacio, uno sguardo, creano confusione, offuscano la mente, fanno vacillare la razionalità. Ma sono queste sensibilità che intrecciandosi danno vita a variopinti scenari. In questo laboratorio i ragazzi impareranno ad amare la poesia, in un continuo dialogo tra poesia e canzone. Da Cecco Angiolieri a De André. Lettura, canto con musica dal vivo, dialogo, invenzione. Al termine dell’incontro saranno gli studenti a creare una poesia stimolati dagli animatori. Durata: 90 minuti ad incontro. Si possono svolgere più incontri nella stessa mattina.

 

image_largeAttività per bambini, ragazzi, famiglie

 ASCOLTO UNA STORIA CON MAMMA E PAPÀ

Una lettura che è quasi uno spettacolo, ma il protagonista è sempre e comunque il libro. Un’esperienza unica per i piccoli e grandi spettatori, che vivranno insieme la gioia di ascoltare e giocare con la fantasia regalata da un bel libro. Il tutto con musica dal vivo. Si può svolgere in ogni momento della giornata: il pomeriggio (con l’occasione di creare un incontro con le famiglie e il prestito di nuovi libri); il sabato mattina, la domenica e… perché no… anche la sera come Fiaba della Buonanotte.

image_largeAttività per adulti: mamme, papà, insegnanti, lettori volontari…

COME LEGGO AI MIEI BAMBINI

La lettura ad alta voce al bambino è un momento profondo di condivisione. Leggere è un gesto d’amore nei confronti dei bambini, come lo è fare una carezza o preparare qualcosa di buono da mangiare, un’azione importante per lo sviluppo intellettuale ed emotivo dei bambini. Il dono di un mondo fantastico attraverso il suono della voce del genitore porta al rafforzamento del legame con il bambino e aiuta il suo sviluppo cognitivo e psico-affettivo. Le fiabe narrate divengono veicolo di valori e apprendimenti per la vita ed avvicinano sin dalla più tenera età il bambino al mondo del libro e della lettura in modo naturale. Esistono molti tipi di libri adatti alle diverse fasi di sviluppo del bambino e modalità di lettura più indicate a seconda dei diversi bisogni evolutivi. L’incontro, essenzialmente pratico, è rivolto a genitori, nonni, zii, baby sitter, curiosi che vogliono scoprire il piacere di scegliere e leggere libri ai loro bambini. Cosa leggere e come leggere. I vari tipi di libro adatti ad ogni età (cartonati, morbidi, libri per la nanna, libri gioco, etc…). Giocare con le illustrazioni. Giocare con le parole. Spunti di lettura e consigli su come leggere insieme. Durata: 1 incontro di due ore.

È UN LIBRO! COME E COSA LEGGERE AI BAMBINI

Per “apprendisti lettori” quali lettori volontari, insegnanti, genitori. Un percorso pratico che affronta le seguenti tematiche: come creare la giusta atmosfera prima della lettura; perché leggere e cosa leggere; comunicare con la voce e comunicazione non verbale; come utilizzare il libro e le illustrazioni; esempi di utilizzo di altri strumenti (proiezioni, musica, etc.). Durata: 5 incontri di due ore ciascuno.

AGGIORNIAMOCI SUI LIBRI

Incontro di due ore rivolto a lettori volontari e/o insegnanti per dare una panoramica sulle nuove uscite dell’anno e su come possono essere proposte ai ragazzi. Gli incontri possono dare una panoramica su libri rivolti a tematiche ed età specifiche, ad esempio: Bullismo, Emozioni, Libri per crescere, Diversità, Multiculturalità, Pace, e così via… Docente Fabio Scaramucci.

DIZIONE ED USO DELLA VOCE

Uno dei laboratori più richiesti. È fondamentale per tutti coloro che affrontano un lavoro a contatto con un “pubblico”, imparare a parlare con una corretta pronuncia ed articolazione. Quante volte, poi, ci ritroviamo con la voce affaticata! In questo laboratorio impareremo ad utilizzare al meglio la voce e la respirazione diaframmatica, studieremo le regole basi della dizione italiana neutra moderna, ci eserciteremo per raggiungere una buona articolazione, leggeremo e impareremo a parlare in pubblico. Il programma prevede: rilassamento corporeo finalizzato al ripristino della respirazione di diaframma; esercizi per una corretta respirazione ed emissione della voce; potenziamento del volume; articolazione; studio delle regole di dizione (accenti tonici e fonici, vocali aperte e chiuse, consonanti sorde e sonore); come leggere; parlare in pubblico. Durata: 20 ore da suddividere in 7 o dieci incontri. Massimo 20 partecipanti.